LA CREATIVA DEL MESE: DREAMING MANDALAS

Come iniziare al meglio il mese di Maggio, se non parlando della creativa di questo mese?
L’attività di cui vi parlo oggi è veramente molto particolare, “Dreaming Mandalas”, gestita da Sonia Caporali..ma lascio che siano direttamente le risposte che ha dato durante la nostra intervista, a raccontarvi il suo mondo!

  • Ciao Sonia, benvenuta! Come ti racconteresti come brand “Dreaming Mandalas” a chi non ti conosce?

A chi non mi conosce direi che sono una creatrice di mandala allegra e solare, e che, attraverso questa arte meravigliosa, fatta di simboli e colori, aiuto le persone a ritrovare la loro Luce. Unisco l’amore per la pittura e l’amore per i mandala, dando vita a creazioni che guidino la persona in un viaggio dentro se stessa. Un viaggio che viene compiuto attraverso la meditazione, per riscoprire la propria essenza, per entrare nuovamente in contatto con essa. È un incontro d’amore quello che facciamo con la nostra interiorità, perché siamo Luce, vibrazioni, energia. È importante che mente e anima siano sempre sereni, calmi. Questo donerà beneficio a tutto il nostro essere.

  • Come hai iniziato questa attività e che difficoltà hai incontrato?

Ho iniziato a dipingere mandala 7 anni fa, grazie a un’amica. Quando le confidai che stavo attraversando un periodo di forte stress e ansia, fu lei a consigliarmeli e per me fu amore a prima vista. Mi facevano stare bene. All’inizio li scaricavo da internet e li coloravo, era un’attività che mi rilassava davvero tanto. Poi però, dopo qualche mese, non mi bastava più e ho deciso di iniziare a crearli io stessa. Avevo casa piena di mandala 🙂 mi rasserenavano anche solo a guardarli. Passavo diverse ore distesa sul divano a fissarli, a meditare osservandoli attentamente. E stavo bene. Nel frattempo, mi documentavo su cosa fossero, quali origini avessero: ho comprato libri e letto tanti articoli sul web. Poco dopo, ho pensato: perché non divulgare questi simboli meravigliosi? All’epoca non erano noti come oggi. Perché non farli conoscere a quante più persone possibili? Perché non aiutare gli altri a stare meglio con se stessi attraverso la meditazione con un mandala? E così ho iniziato quello che oggi è il mio lavoro: creare mandala per gli altri. E comunque, ancora oggi, oltre a dipingerli e crearli anche con altre tecniche quali l’uncinetto, mi dedico allo studio di questi meravigliosi simboli, sia dal punto di vista buddhista che psicologico. Non si finisce mai di imparare. La difficoltà che ho incontrato durante il mio percorso e che incontro ancora oggi è far apprezzare il mandala per il suo significato buddhista (un simbolo sacro che rappresenta l’Universo) e psicologico (un simbolo della nostra Essenza, del nostro essere umani e spirituali). Sai, è facile seguire le mode e ritrovarsi mandala su una maglietta, una borsa, un diario (come ho notato in questi ultimi anni), ma è difficile amarlo e quindi comprenderlo per quello che è nel suo significato d’origine. Poche persone lo conoscono, purtroppo.

  • Quali sono i tuoi obiettivi lavorativi per il 2019 e per il tuo futuro?

Uno dei miei obiettivi è quello, appunto, di far conoscere il mandala per i suoi significati buddhisti e psicologici. Far conoscere la vera essenza di questo simbolo e farlo apprezzare a quante più persone possibili. Far sapere loro che su quella maglietta non stai indossando una semplice “decorazione”, ma un simbolo sacro. E se provi a meditare con esso ti si apre un mondo meraviglioso, quello della tua anima. Dal punto di vista strettamente lavorativo, nello specifico, ho intenzione di tornare a realizzare anche mandala su legno attraverso la tecnica della pirografia, oltre a fare come di consueto mandala dipinti, sia su tela che con l’acquerello. Poi, dovrò valutare anche altre cose, ma lo farò nelle prossime settimane. Sono reduce da un trasloco che mi ha fortemente stressata e quindi devo mettermi a tavolino e studiare cosa posso realizzare nei prossimi mesi 🙂 

  • Perché le persone dovrebbero scegliere le tue creazioni, tra quelle di tante creative?

Quando creo i miei mandala faccio sempre un grande lavoro di ricerca e studio. All’inizio, anni fa, li realizzavo a “istinto”, seguendo quello che mi suggeriva il cuore e la mia vena artistica, ma poi ho capito e imparato che ogni mandala deve avere una storia a sé e un significato specifico per essere davvero di aiuto agli altri. Soprattutto quando devo crearne uno personalizzato, faccio un lavoro enorme di introspezione con la persona che me lo richiede. Parliamo molto perché devo capire la reale motivazione che l’ha spinta a desiderare un mandala personalizzato. Devo capire cosa sta attraversando in quel momento della sua vita, cosa non la fa stare bene e cosa le manca dal punto di vista spirituale. La invito a parlarmi di lei, di chi è, di cosa ama fare, di ciò che non le piace… L’Universo mi ha dato dei doni e uno di questi è il “saper ascoltare” 🙂 Ovviamente, dall’altra parte deve esserci una persona che si fida di me e che sia disposta ad aprirmi il suo cuore, altrimenti per me è impossibile creare un mandala che l’aiuti. Ci tengo anche a specificare che tutto quello che mi viene detto non viene divulgato in alcun modo, ci mancherebbe.

  • Cosa consiglieresti a chi vuole intraprendere un percorso simile al tuo?

“Consiglierei di leggere e studiare tanto. Di aiutarmi a divulgare il mondo dei mandala 🙂 perché sono sempre stata convinta che l’unione fa la forza. Consiglierei di non arrendersi, di andare dritti come un treno verso i propri sogni e obiettivi, di pensare positivo e circondarsi di persone positive. Illuminiamolo, questo mondo!

Ringrazio tantissimo Silvia per avermi dato l’occasione di far conoscere me, ma soprattutto i miei mandala!”

E io ringrazio Sonia per avermi aperto il suo mondo, fatto di sogni, meditazione e tanta energia positiva!

Potete trovare Sonia e le sue creazioni qui:


Se vuoi essere ospite dello spazio “La creativa del mese” inviami una email a: uncinettoargento@gmail.com!